IL SIGNORE DEI PANNELLI

La green economy è il business perfetto: fa bene all'ambiente, crea posti di lavoro e, grazie a ingenti sgravi fiscali, consente anche ottimi ritorni economici per le famiglie.

Nel mio piccolo, faccio il possibile per diffondere questa cultura. Molti mi definiscono un visionario, ma quei pochi lungimiranti che hanno a cuore le sorti del nostro pianeta potranno trovare in questa pagina qualche interessante spunto. Mi sono limitato a scrivere qualche informazione flash sulle opportunità che offro in questo ambito, ma, vista l'importanza dell'argomento, non è bene limitare a una pagina web una trattazione approfondita.

Chiunque volesse saperne di più, mi può contattare al numero 347 2323020 per fissare un appuntamento a Bologna o Modena e poterne parlare di persona.

L'energia solare

La mobilità elettrica

diventa anche tu

"Il Signore dei Pannelli"

Il prezzo dell'energia elettrica è in continua crescita. Forse chi, come me, ha installato sul proprio tetto un impianto fotovoltaico non se ne rende conto, ma non si tratta di demagogia: i dati ISTAT ci fanno sapere che, dagli anni '60 ad oggi, mediamente il prezzo dell'energia è aumentato di oltre il 7% all'anno (se il dato in sé sembra basso, basta pensare che bastano meno di 15 anni perché raddoppi!!!).

Certo, gli incentivi sul fotovoltaico sono stati in piccola parte fruiti da pochi visionari nostrani e in gran parte divorati da investitori stranieri... e, visto che noi italiani abbiamo dormito per 5 anni, un po' ce lo meritiamo. Ma oggi è ancora un buon giorno per svegliarci: infatti, anche per il 2014, sono previsti sgravi fiscali del 65% per l'acquisto di impianti fotovoltaici (in pratica, spendendo 10.000 € per un impianto, si risparmiano 6.500 € di tasse in 10 anni). Inoltre, autoproducendosi l'energia, non si paga in bolletta.

Stesso discorso vale per i pannelli solari termici, che fanno risparmiare tantissimo sulla bolletta del gas (e non inquinano!!!) e godono dello stesso sgravio fiscale.

Se non hai un impianto a casa per il solo motivo che nessuno ti ha mai informato su quanto esso convenga, non perdere altro tempo e altri soldi. Chiamami, ti spiegherò tutto per bene.

Quanto ci costa fare il pieno? E all'ambiente quanto costa? Molto meno di quanto si pensi... ma solo se guidiamo una vettura elettrica. Infatti oggi è possibile muoversi senza inquinare, spendendo poco e senza rinunciare alle prestazioni. Contrariamente a tanti pregiudizi, i motori elettrici sono efficienti, hanno riprese che non hanno nulla da invidiare ai motori a benzina (anzi, sono addirittura più performanti). Inoltre sono silenziosi, non inquinano, non sono soggetti a usura di parti meccaniche e richiedono un'alimentazione poco costosa. Con un pieno di energia che costa appena 2 € si possono fare fino a 140 km, i costi di manutenzione sono quasi inesistenti, l'assicurazione costa la metà rispetto a una vettura a benzina e bollo e parcheggi blu non si pagano. Cosa si può chiedere di più?

 

Chiamami se vuoi vedere e provare questa innovativa vettura o se vuoi informarti anche sugli altri mezzi di trasporto alimentati interamente a elettricità, come scooter e biciclette a pedalata assistita. Sono veramente tanti i modi per muoversi comodamente, con spese irrisorie... e anche con tanto stile!

Come già più volte sottolineato, la green economy sta creando innumerevoli nuove opportunità di lavoro. Una di queste è la straordinaria figura dell'Energy Broker, un vero e proprio manager che, in completa autonomia, diffonde il messaggio della possibile creazione di un mondo migliore. La carriera di un Energy Broker è semplice, perché non richiede diplomi o lauree, ma solo voglia di fare; è accessibile a tutti, perché, pur essendo un lavoro di stampo imprenditoriale, non richiede investimenti di capitali; è altamente meritocratica, perché non esistono favoritismi per nessuno, ma si avanza di carriera e si viene pagati solo in base a quanto si riesce a concretizzare... e a questo proposito non esistono limiti!!!

Inoltre l'Energy Broker non è mai solo, perché è accompagnato nella sua crescita professionale da una squadra di collaboratori e da formatori di alto profilo, che possono guidarlo verso il successo.

Se anche tu vuoi accettare la sfida e trovare un business che ti permetta di guadagnare in maniera direttamente proporzionale al bene che riesci a fare alla società, contattami e costruiamo insieme qualcosa di grande!

Il Signore dei Pannelli è anche su Facebook, clicca qui per dire che ti piace

Torna alla main page di Tante Cose Meravigliose

Per la realizzazione di questo sito è stato scelto lo sfondo nero. Non è una semplice scelta estetica (anche se più volte ho sentito frasi del tipo "lo schermo nero è più figo"), e nemmeno soltanto un'innovazione dai benefici effetti sulla salute (questa combinazione di colori rilassa la vista più di quella tradizionale), ma è soprattutto un modo per farvi risparmiare energia, perché i pixel che compongono lo sfondo sono la maggior parte e, negli schermi a tubo catodico, quando sono bianchi, vuol dire che sono completamente accesi, quando sono colorati lo sono in parte e quando sono neri sono spenti. Il risultato è un minor assorbimento di corrente (negli schermi LCD il risparmio energetico relativo al colore è minore e dipende dai criteri di retroilluminazione con i quali vengono costruiti). Si parla di una manciata di centesimi, ma in questo sito c'è tanto da vedere e rivedere che avrete voglia di lasciarlo acceso per molto tempo e di farlo vedere a tutti i vostri amici, e quindi anche quei pochi centesimi possono, nel lungo periodo, dare un grosso contributo in termini di risparmio energetico ed economico a tutta la collettività. Il colore verde delle scritte, che ben risalta sul nero, che tende a rilassare chi legge e che evoca nel titolare il ricordo dei colori della squadra di pallamano in cui giocava da ragazzino, sta anche a significare l'impronta "GREEN" che questo sito e i suoi contenuti vogliono lasciare in chi legge e in chi vive su questo pianeta.