Confetture al gusto di FIORI

Scopri il profumo dei fiori a colazione o a merenda.

Prova queste confetture, preparate utilizzando polpa di mela come unico addensante e aromatizzate con fiori freschi, appena raccolti.

Dal momento che è facile conoscere il profumo di un fiore, ma non il suo sapore, qui sotto sono elencate in ordine crescente di dolcezza.

 

ROSA

 

Ditelo con i fiori! Da sempre la rosa è considerata il dono floreale per antonomasia. Oggi è anche un ottimo alimento, intrigante per il contrasto tra il profumo soave del fiore e la lieve nota amara del suo sapore.

MARGHERITA

 

SAMBUCO

 

Tante piccole stelle dal sapore unico e deciso fluttuano nella semitrasparente polpa di mela, intrisa del loro inconfondibile aroma.

VIOLETTA

 

LAVANDA

 

 

 

GLICINE

 

L'effetto che le celebri cascate di colore blu-violaceo hanno sui nostri occhi ben riflette quello che la confettura al sapore di glicine ha sul nostro palato.

 

TIGLIO

 

ACACIA

 

Il dolcissimo fiore d'acacia, di cui è facile conoscere il sapore, grazie al suo impiego nella produzione di miele, allieterà i momenti in cui avrete voglia di qualcosa di buono.

 

Torna alla main page di Tante Cose Meravigliose

Per la realizzazione di questo sito è stato scelto lo sfondo nero. Non è una semplice scelta estetica (anche se più volte ho sentito frasi del tipo "lo schermo nero è più figo"), e nemmeno soltanto un'innovazione dai benefici effetti sulla salute (questa combinazione di colori rilassa la vista più di quella tradizionale), ma è soprattutto un modo per farvi risparmiare energia, perché i pixel che compongono lo sfondo sono la maggior parte e, negli schermi a tubo catodico, quando sono bianchi, vuol dire che sono completamente accesi, quando sono colorati lo sono in parte e quando sono neri sono spenti. Il risultato è un minor assorbimento di corrente (negli schermi LCD il risparmio energetico relativo al colore è minore e dipende dai criteri di retroilluminazione con i quali vengono costruiti). Si parla di una manciata di centesimi, ma in questo sito c'è tanto da vedere e rivedere che avrete voglia di lasciarlo acceso per molto tempo e di farlo vedere a tutti i vostri amici, e quindi anche quei pochi centesimi possono, nel lungo periodo, dare un grosso contributo in termini di risparmio energetico ed economico a tutta la collettività. Il colore verde delle scritte, che ben risalta sul nero, che tende a rilassare chi legge e che evoca nel titolare il ricordo dei colori della squadra di pallamano in cui giocava da ragazzino, sta anche a significare l'impronta "GREEN" che questo sito e i suoi contenuti vogliono lasciare in chi legge e in chi vive su questo pianeta.