Riciclo Universale

Molte sostanze che per qualcuno sono uno scarto per altri possono essere utili. Parlando di riciclaggio, questo fatto è ormai conosciuto, ma ci sono materiali di cui non esiste una vera e propria raccolta differenziata. Anche qui potrebbe essere utile istituire un registro di chi, per il lavoro che fa, produce abitualmente un determinato tipo di rifiuto (che magari deve pure smaltire a proprie spese) e di chi potrebbe utilizzarlo come materia prima. L’esempio classico è quello dei bar che producono quantità industriali di scarti di caffè e dei coltivatori, principalmente di fiori, o degli allevatori di lombrichi che invece ne utilizzerebbero a iosa, se potessero. Ci sono però altri esempi. La mia esperienza mi fa citare l’albume d’uovo, alimento ricco di proteine e povero di grassi, molto presente nella dieta degli sportivi, che difficilmente si trova in commercio (e quando si trova è pure piuttosto caro), mentre è un materiale di scarto per molte gastronomie, che utilizzano i tuorli in quantità superiori e spesso si vedono costrette a buttare via diversi litri di albume alla volta. O ancora tutto quello che rimane nei piatti dei ristoranti, che spesso rappresenta per alcuni animali d’allevamento un cibo di qualità superiore rispetto ai mangimi comperi. Anche i prodotti per la pulizia possono avere origine da sostanze che i ristoranti devono smaltire: dalla cenere prodotta dai forni a legna si può ottenere la lisciva (oppure ottimo materiale per la coibentazione degli ambienti) e dai grassi utilizzati per le fritture si possono ottenere saponi (oppure combustibili, anche per autotrazione).

Questi sono solo alcuni piccoli esempi dettati dalle mie esperienze, ma ognuno potrebbe metterci del suo e contribuire a rendere qualsiasi cosa riciclabile, magari pure all’infinito.

 

Appena sarà possibile, sarà pubblicata una tabella in cui le aziende e gli esercizi commerciali potranno offrire i prodotti che loro devono scartare. I soci di Spetroliamoci potranno contattare queste aziende e andare a ritirare gratuitamente ciò di cui hanno bisogno.


Vai alla home page di Spetroliamoci
Associazione culturale Spetroliamoci, c.f. 91388420373, sede legale in via Rivella 26, 40034, Villa d'Aiano (BO), recapito telefonico: 347 2323020 (Francesco).
    Scopri tante altre novità curiose, sane e interessanti.
Visita la main page di Tante Cose Meravigliose